Ottava giornata – 21 novembre

Nella tarda mattinata ci siamo recati alla Nicola Coppi “food vending china” , azienda che produce prodotti alimentari specialmente gelati e surgelati italiani.  Ci ha accolti Nicola Coppi che ci ha raccontato la storia dell’azienda e fino al 2009 produceva servizi per alberghi e catering.
Dal 2010 lui e sua moglie hanno finalizzato solo una produzione di food quindi focalizzandosi sulla vendita nei supermercati. Inoltre possiedono caffetterie e catene di ristorazione che si appoggiano a loro per avere prodotti già semipreparati.
I loro obiettivi consistono nel comunicare l’italianità usando caratteristiche italiane e ricette certificate (la frase tipica è “usando i prodotti che una vera massaia usa a casa sua”) e la personalizzazione del prodotto ovvero vogliono rendere questo prodotto come non fatto da semplici macchine ma che dietro al prodotto ci sia qualcuno di originale a produrlo.
Hanno anche creato un marchio cinese e hanno selezionato partner cinesi e hanno intenzione di fare cibi Taiwanesi. Ci hanno poi mostrato i vari lavoratori e macchinari con cui producono i loro prodotti principali in particolare modo soffermandosi sul laboratorio per la creazione della pizza.
In seguito ci è stato offerto un gustoso pranzo che ci ha riportato con la mente in Italia permettendoci di assaggiare i loro prodotti, a base di tre portate: lasagne, linguine al pesto e gelato. Sono stati molto disponibili offrendoci anche due porzioni e nessuno giustamente si è tirato indietro.

Il pomeriggio siamo andati alla Dinamic Oil, che nasce a Modena  nel 1970 e dal 2004 ha una sede a Shanghai.
Dinamic Oil ha consolidato la sua posizione sul mercato internazionale, dove ora ha tre unità produttive, 8 filiali in Europa, America e Asia ed una vasta rete di distributori in tutto il mondo. Produce argani per sollevamento e riduttori epicicloidali e attraverso l’attività di ricerca e sviluppo hanno creato soluzioni personalizzate per applicazioni industriali e macchine semoventi.
Certo meno affascinante della lasagna di Coppi ma il general manager è stato brillantissimo e le domande sono fioccate (sulla Cina).

Serata con aperitivo al Funkadeli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *